Criptovalute

Ethereum: Cos’è e Come fare Mining di Ether (ETH)

Molto probabilmente negli ultimi anni avrai sentito molto parlare di Bitcoin ed altre criptovalute. Ethereum è una di esse, ed in questo momento rappresenta la più famosa e conosciuta dopo il Bitcoin. Si tratta infatti di una moneta digitale che ad oggi secondo gli esperti rappresenta il più serio competitor e antagonista ai Bitcoin. Ethereum è nato nel 2014 da un programmatore russo di nome Vitalik Buterin, genio della matematica, il quale ha abbandonato gli studi universitari dedicando un paio di anni allo sviluppo di questa nuova moneta elettronica.

Come il Bitcoin anche Ethereum più essere unicamente acqusitato e venduto sul web, senza alcuna supervisione delle varie banche centrali nazionali o altre istituzioni. La tecnologia è sempre quella della blockchain, protocollo utilizzato per costruire un database distrubuito che non risiede su un unico server. A differenza del Bitcoin però Ethereum è stato progettato per essere un protocollo adatto all’utilizzo da parte delle imprese, senza la necessità di avere degli intermediari.

La moneta, o unità di conti dell’Ethereum si chiama Ether (ETH) che ne è la criptovaluta. A differenza di altre criptovalute però Ethereum non è unicamente una rete per lo scambio di moneta ma un network che serve a far girare dei contratti basati su Ethereum. Essi possono essere utilizzati in modalità sicura per effettuare numerose operazioni: finanziarie, registrazione di domini, sistemi elettorali, crowdfounding e molto altro.