Libretto Postale Smart

Il Libretto Postale Smart è una valida alternati al classico libretto postale di Poste Italiane e può essere utilizzato in forma esclusivamente digitale via web o tramite app per smartphone e tablet. Si tratta di una soluzione di risparmio offerta da Poste Italiane che per essere utilizzata richiede però l’abilitazione in un ufficio postale

Il Libresso Smart è dematerializzato, tramite la Carta Libretto Postale potrai operare su di esso senza avere il tradizionale libretto cartaceo. Per ottenerlo devi aderire all’offerta Supersmart, che può essere attivata in ufficio postale, oppure se hai attivato il servizio RPOL anche online o via AppRisparmioPostale sui tuoi device.

Puoi operare sul tuo libretto dispondendo dei girofondi dal tuo conto BancoPosta o dal libreotto ordinativo ordinario e viceversa in numerose modalità: tramite l’App Risparmio Postale, BPOL, RPOL, ATM oppure in Ufficio Postale. Potrai anche rimborsare o sottoscrivere dei buoni fruttiferi postali dematerializzati anch’essi. Il tasso di interesse offerto sul libretto smart è dello 0,05% annuo, con una tassazione del 20% sugli interessi maturati.

Non vi è alcun costo di apertura o gestione e le operazioni su di esso sono gratuite.

Offerta Supersmart

Attivando l’offerta supersmart inoltre avrai la possibilità di accantonare delle somme che hai depositato sul tuo Libretto Postale Smart ottenendo un tasso maggiore rispetto al tasso di interesse base, secondo quanto specificato nel foglio informativo. Attiva dal 5 luglio 2017 tale offerta è dedicata a chi possiede un libretto Smart.

libretto postale smart

libretto postale smart

Per usufruire di tale offerta è necessario poter accantonare almeno 1.000 € o importi superiori con multipli di 500 €. La durata degli accantonamenti può essere di 360 o 540 giorni. Il tasso di interesse lordo offerto varia in base alla durata, se di 360 giorni si arriva ad uno 0,40%, se di 540 giorni il tasso sarà di 0,55% lordo. Per ogni singolo libretto si possono accantonare importi per un valore massimo di 3 milioni di euro.

Il titolare del libretto smart potrà richiedere la disattivazione anticipata dell’offerta supersmart per l’importo totale dell’accantonamento.


Leave a Reply