Reverse Charge: Cos’è e Come Funziona l’Inversione Contabile

Il Reverse Charge, o inversione contabile, è un meccanismo che si applica all’IVA tramite il quale differentemente da quanto avviene abitualmente è il destinatario di un servizio o di una fornitura di beni è tenuto ad assolvere dell’imposta sul valore aggiunto in luogo del prestatore di servizio o del fornitore.

Il fornitore emette fattura senza IVA ed indica sulla fattura l’apposita dicitura che fa riferimento all’applicazione del regime del reverse charge (articolo 17 comma 5 del Dpr 633/1972). Sarà cura di chi riceve i beni o la prestazione di servizio integrare la fattura ricevuta con l’indicazione della proprio all’aliquota IVA e di registrare la fattura nel registro delle fatture o dei corrispettivi, ma anche nel registro degli acquisti, in modo tale per cui da rendere “neutro” l’effetto di tale imposta.


Moneyfarm: Come Funziona, Rendimenti, Opinioni e Recensioni

Banner 728x90

Nella società 2.0 si fa sempre più impellente l’esigenza di investire tramite piattaforme online. Più volte gli utenti si domandano come sia possibile gestire i propri investimenti interamente su piattaforme virtuali e quali siano i reali guadagni che si possono ottenere.

Molto dipende dalla bravura e dalla dedizione dell’investitore, ma anche e soprattutto dall’intermediario virtuale che si sceglie. Uno di essi è Moneyfarm. Ecco una piccola guida per conoscere Moneyfarm e sapere cos’è, come funziona e quali benefici se ne possono trarre.

Cos’è Moneyfarm?

Moneyfarm è una società di consulenza finanziaria indipendente. Nasce nel 2011 da un’idea di Giovanni Daprà e Paolo Galvani, quindi tutta targata Italia. Attualmente le sue sedi operative sono sia sul territorio italiano che in Gran Bretagna. Cosa significa società di consulenza finanziaria? In parole semplici Moneyfarm fa da intermediario tra il mercato e i potenziali investitori.

Banner 300x250


Veneto Banca, Interviene il M5S per i rinforzi in tribunale

Arriverà a Treviso il prossimo 18 settembre 2017 il signor Vincenzo Russo, sostituto procuratore della Repubblica trasferito dal tribunale ordinario di Potenza. Grazie a questo spostamento il pm Massimo De Bortoli potrà concentrarsi del caso Veneto Banca.

Intanto il MoVimento 5 Stelle ha voluto ricordare al ministro della Giustizia, Orlando uno sforzo massimo per riuscire ad affrontare questa situazione. In particolare Orlando dovrà completare la pianta organica dei tribunali veneti, richiesta che sarà a breve realizzata con l’arrivo di altri cinque magistrati per la procura di Treviso.

Tabella e Calcolatore degli Assegni Familiari 2017

Grazie alla circolare numero 87 del 18 maggio 2017, l’INPS ha pubblicato nuove tabelle relative agli assegni familiari 2017. Come avviene ogni anno, sono inseriti gli importi e i limiti di reddito che servono ai lavoratori dipendenti pronti a effettuare la propria richiesta al datore di lavoro. Per quest’anno le tabelle sono rimaste invariate poiché, come riporta l’ISTAT, i prezzi al consumo per famiglia è risultato essere negativo.

Tabelle per l’assegno familiare 2017: il calcolo

Se vuoi conoscere a quanto ammonti l’importo degli assegni familiari, devi consultare le e scoprire quale sia il tuo livello. Ti basterà scaricare i documenti sul tuo computer, aprire i file con Excel e individuare la tua fascia di reddito annuo. A quel punto risalirai all’importo dell’assegno che ti spetta.

Assegni familiari 2017: chi può Richiederlo e Come funziona

L’assegno familiare è una tipologia particolare di sostegno sul reddito dei lavoratori dipendenti che hanno un nucleo familiare in grado di rispettare determinate soglie che vengono prestabilite annualmente. E’ l’ISTAT a determinare le soglie limite in base ai prezzi di consumo e, di solito, di può effettuare entro giugno, con una domanda rivolta al datore di lavoro. Di seguito andremo a scoprire a chi si rivolge questa possibilità, come funziona e quali sono i requisiti per poter ottenere l’assegno familiare.

A chi è rivolto l’assegno familiare

Vediamo subito quali sono i lavoratori dipendenti che possono beneficiare dell’assegno familiare:

  • I dipendenti pubblici e privati ancora in attività e assimilati;
  • Titolari di prestazioni a sostegno del reddito;
  • Lavoratori in aspettativa per coprire cariche pubbliche (anche sindacali);
  • Titolari di pensioni che sono state liquidate dal fondo pensioni INPS.

Veneto Banca, Arriva il nuovo pm: decolla l’inchiesta di Treviso

Prenderà il via a partire dal 18 settembre il lavoro della procura di Treviso, che andrà a gestire le numerosissime denunce da parte degli azionisti di Veneto Banca. Arriverà proprio quel giorno, a Treviso, il sostituto procuratore aggiunto che andrà a liberare il pm Massimo De Bortoli sul caso preso in esame.

Il nuovo procuratore è Vincenzo Russo, che si trasferisce da Potenza; a confermare la notizia è stato Michele Dalla Costa, procuratore, che poche settimane fa aveva già descritto la difficile situazione relativa soprattutto all’inchiesta sull’istituto di credito di Montebelluna.

Come fare per investire in modo sicuro ottenendo un buon ritorno di denaro?

Come tutti sappiamo, investire il proprio denaro non è affatto una cosa semplice, soprattutto a causa di tutta una serie di fattori che sono caratteristici del mercato finanziario. Quel che è certo, è che qualsiasi investitore desidererebbe effettuare l’investimento più redditizio al momento giusto per guadagnare più soldi possibile.

Altrettanto sicuro, però, è il fatto che per impegnare una parte dei propri soldi bisogna conoscere anche il livello di rischio dell’investimento, perchè mano a mano che il suo rendimento cresce, aumenta anche il rischio di perdere i soldi che in esso vengono impegnati.

Anatocismo Bancario: Significato e Come Calcolarlo

L’anatocismo bancario è la realizzazione di interessi su altri interessi, che sono resi produttivi su un mutuo o finanziamento. Per rendere facilmente comprensibile questo concetto si può affermare che in alcuni casi, per altro più comuni di quanto si possa credere, la banca ti fa pagare interessi su una somma totale che è maggiore rispetto a quella che ti è stata prestata. L’anatocismo è quindi, a tutti gli effetti, un illecito civile legato a un tasso di interesse troppo alto.

E’ bene spiegare però che vi sono delle differenze tra l’anatocismo e l’usura bancaria che viene riconosciuta come un reato penale. L’anatocismo non è sempre considerato come una pratica illegale; lo diventa quando l’applicazione degli interessi porta il tasso complessivo al di sopra di un limite che viene stabilito. Quest’ultimo però varia di trimestre in trimestre. Al contrario invece l’usura bancaria è in tutto e per tutto un reato penale riconosciuto.

Bail In e Salvataggio Banche: Significato e Come Funziona

Molto spesso in televisione al telegiornale ed in trasmissioni economiche avrai sentito parlare del bail-in. Tradotto letteralmente significa “salvataggio interno”. Si tratta di una modalità di risoluzione per una crisi bancaria, che si attua attraverso un esclusivo coinvolgimento dei suoi azionisti, ma anche obbligazionisti e correntisti. In questo modo si cerca di assorbire le perdite e ricapitalizzare la banca per ripristinare la fiducia di mercato.

Da parte loro però, sia gli azionisti che i creditori, non potranno subire perdite che siano superiori rispetto a quelle che possono sopportare in caso di liquidazione della banca. Vediamo allora come funziona questo “salvataggio interno” e soprattutto quali sono i rischi che causa e le sue caratteristiche principali.

Carte di Credito e di Debito, Ecco tutte le Tipologie

Bancomat: E ti dimentichi del contante. Con la carta bancomat puoi prelevare e pagare sia sui circuiti nazionali (bancomat/Pagobancomat) sia su quelli europei (VPay). E in caso di furto o smarrimento, la tecnologia “Chip&Pin”, con numero d’identificazione personale, ti tutela perché rende difficile donare la carta.

Carta conto: Il conto corrente in una carta. Con Carta Corrente puoi pagare e prelevare in tutto il mondo, anche senza avere un conto. Si tratta di una carta prepagata, ricaricabile con IBAN e abilitata sul circuito MasterCard, con cui effettuare le principali operazioni bancarie.